Europe Direct Terni

Switch to desktop

ECONOMIA E TERRITORIO

ECONOMIA COLLABORATIVA: UN TERRENO DI CONFRONTO APERTO PER L’EUROPA

economia civile

di Riccardo Tommasi

Il Comitato delle Regioni invita la Commissione a proporre un forum delle città europee

Il Comitato delle Regioni dell’Ue ha dimostrato interesse per il tema dell’economia collaborativa, adottando dei pareri consultivi prima e dopo l’adozione delle specifiche linee guida da parte della Commissione europea. La relatrice del Comitato è l’italiana Benedetta Brighenti, vicesindaco della cittadina modenese di Castelnuovo Rangone. Il secondo parere, adottato lo scorso dicembre dalla plenaria del Comitato, ha proposto l’istituzione di una rete tra le città europee che vogliono investire sull’economia condivisa, dal turismo al trasporto, dalle vendite on line al consumo delle famiglie. Si è chiesto maggior coraggio alla Commissione europea, sollecitando una maggiore attenzione sulle ricadute locali che questo tipo di imprenditoria comporta ed un più efficace supporto alle iniziative di minori dimensioni e di carattere territoriale. In particolare, come si evince dal documento a firma Brighenti – i punti chiave sono la promozione di un approccio unitario e multi-livello all’economia collaborativa da parte degli Stati membri, il rafforzamento dell'importanza del no-profit per i territori, l’attribuzione di centralità alle città sulla materia.
L'esecutivo Ue cerca di "dare una cornice generale, ma quello che noi vogliamo è una reazione molto veloce", "non possiamo assolutamente permetterci che una lentezza anche solo d'analisi porti i 28 Stati membri a muoversi ognuno separatamente dall'altro", insiste Brighenti. Nel testo elaborato si ribadisce anche che gli enti locali sono protagonisti della trasformazione in atto e per questo la richiesta è di istituire un Forum delle città sull’economia collaborativa.
A Terni si stanno sperimentando azioni di economia collaborativa partendo dai Beni comuni per promuovere un’idea di cittadinanza attiva, responsabile e solidale. Attraverso dei patti di collaborazione tra associazioni e Comune di Terni si cerca di valorizzare alcuni spazi pubblici organizzando iniziative e attività con progetti specifici.

©2017 - EuroLab Terni - FISE Terni/EDIC-UNIPG - E' vietata ogni riproduzione non autorizzata del portale.

Top Desktop version